Jeremy Menez (Getty Images)
Jeremy Menez (Getty Images)

In queste ultime settimane è stato uno dei giocatori più chiacchierati in casa Milan:  in particolare dopo la vittoria di San Siro contro la Roma in molti hanno detto che, paradossalmente i rossoneri giochino meglio senza di lui, il bomber stagionale della squadra. In occasione dell’evento, presso la Scuole Militare Teuliè di Milano, per il Premio San Siro Gentleman 2015 l’attaccante Jeremy Menez ha rilasciato in esclusiva a Milan Channel le seguenti dichiarazioni, cominciando col commentare il proprio rapporto con gli altri giocatori della squadra: “Il rapporto con i miei compagni è bellissimo, abbiamo un bel gruppo, peccato per i risultati. A livello personale la mia stagione è stata positiva ma potevo fare ancora meglio e spero di fare ancora di più l’anno prossimo”.

 

Il francese si è poi proiettato sulla prossima stagione: “Si può migliorare ancora su tante cose, io mi trovo bene qua  ho sentito cose che non mi piacciono ma è il calcio e darò il massimo, perché sono felice al Milan cercherò di dare ancora di più l’anno prossimo”.

 

In queste giornate Menez non ha potuto dare il proprio contributo alla squadra a causa della squalifica: “Stare fuori 4 settimane è duro, perché non è facile guardare le partite in tv e allo stadio ma mi sono allenato bene e non vedo l’ora di tornare in campo per l’ultima partita”.

 

Un commento anche su Mexes in scadenza di contratto con il Milan: “Philippe l’ho visto bene, all’ inizio giocava poco poi quando il mister l’ ha messo in campo ha dato il massimo e ha sempre fatto bene speriamo per tutti che l’anno prossimo rimanga”.

 

Il francese ha anche detto la sua su Filippo Inzaghi, che col passare dei mesi è stato sempre più criticato: “Da quando ci siamo visti ad Ibiza ho subito sentito la sua fiducia e quando sento ciò cerco di dare il massimo ed è quello che ho dato in campo. Io sono venuto qui anche per ritrovare la Nazionale,  io cerco di dare il massimo per il Milan soprattutto, ma anche per la Nazionale. L’ anno prossimo ci sarà l’Europeo e voglio andarci”.

 

Infine Menez ha voluto fare una promessa ai tifosi: “Dobbiamo finire bene per la società, per i tifosi e per noi, poi andremo in vacanza e dobbiamo tornare con un’ altra mentalità.”

 

Fonte: AcMilan.com