Sinisa Mihajlovic & Vincenzo Montella (Getty Images)
Sinisa Mihajlovic & Vincenzo Montella (Getty Images)

Sinisa Mihajlovic saluterà Genova a fine stagione. Secondo l’edizione odierna de Il Secolo XIX, in edicola con il titolo “Capolinea Sinisa, si firma l’addio“, l’avventura del tecnico serbo sulla panchina della Sampdoria è destinata a concludersi al termine del campionato e l’accordo con il Napoli sarebbe ormai ad un passo. Il presidente Aurelio De Laurentiis avrebbe scelto lui come il sostituito ideale di Rafa Benitez, ormai pronto a fare le valigie dopo l’eliminazione dall’Europa League in semifinale contro il Dnipro. Alcune indiscrezioni parlano di un incontro avvenuto ieri a Bogliasco, al termine dell’allenamento, tra l’avvocato Antonio Romei, braccio destro del patron Massimo Ferrero, e Mihajlovic per ridiscutere il progetto tecnico con il ds Carlo Osti, ma a quanto pare sarebbe stato lo stesso allenatore a confermare di non voler continuare sulla panchina della Samp.

 

Ecco dunque che, con Mihajlovic pronto a partire per Napoli, il presidente blucerchiato starebbe già pensando a chi investire del ruolo di condottiero della sua squadra per la prossima stagione. I nomi individuati sarebbero, ad oggi, almeno tre: Walter Zenga (l’ex allenatore dell’Al-Jazira), Maurizio Sarri dell’Empoli e Vincenzo Montella della Fiorentina. Proprio quest’ultimo sarebbe il candidato preferito da Ferrero che dovrebbe, però, fare i conti con la concorrenza del Milan. Tuttavia, con i rossoneri ancora speranzosi di strappare un si per il ritorno di Carlo Ancelotti, la Sampdoria potrebbe avanzare i contatti con l’ex aeroplanino della Roma per bruciare la concorrenza e non far rimpiangere ai tifosi l’addio di Sinisa.

 

Andrea Panzeri – Redazione MilanLive.it