Stephan El Shaarawy (getty images)
Stephan El Shaarawy (getty images)

I complimenti su Twitter di compagni e tifosi faranno certamente piacere a Stephan El Shaarawy, il Faraone risorto dopo mesi di sfortune e lontananza dai campi. L’ennesima stagione dei rimpianti quella che sta terminando, visto che l’attaccante savonese, partito come titolare inamovibile e la fiducia illimitata di Filippo Inzaghi, ha avuto poche chance di esprimersi al meglio, soprattutto a causa di infortuni delicati ed a lungo termine.

 

La Gazzetta dello Sport parla oggi di cauta rinascita per il Faraone, che contro il Torino ha sfruttato l’occasione mettendo in mostra le sue qualità eccelse, oltre al ritorno al gol con tanto di doppietta che mancava dalla trasferta di Genova dell’autunno scorso. Due reti anche per l’azzurro, visto che El Sha sogna di tornare anche nella lista di Antonio Conte, magari già per il doppio impegno contro Croazia e Portogallo di inizio giugno.

 

Ma il futuro con la maglia del Milan è tutt’altro che scontato. Quel “vedremo” dichiarato a margine della sfida contro il Sassuolo non fa ben sperare i tifosi rossoneri. El Shaarawy si sente apprezzato dalle parti di Milanello ma sa che il suo apporto sarà ancora spesso sotto esame, come un novizio che comincia a far parte della squadra dei grandi. Il Faraone potrebbe aver voglia di una nuova esperienza, magari all’estero, per sentirsi subito protagonista. Sta al Milan convincerlo ad affidare il proprio futuro ancora alla maglia rossonera.

 

Redazione MilanLive.it