Giampaolo Pazzini (Getty Images)
Giampaolo Pazzini (Getty Images)

Giampaolo Pazzini in Milan-Torino 3-0 ha messo a segno il suo 100° gol in Serie A, una soddisfazione per lui che è reduce da un’annata deludente nella quale ha avuto poche occasioni di mettersi in luce. Ha segnato complessivamente 4 gol in 25 presenze tra campionato e Coppa Italia, ma per lo più si è trattato di spezzoni di partita. E’ partito titolare solo in 5 occasioni.

 

Il numero 11 rossonero è stato ospite nella trasmissione Tiki Taka in onda su Italia1 ed ha così analizzato la fallimentare annata della squadra, incapace pure di qualificarsi in Europa League: “Siamo andati male, dopo aver cominciato bene e con entusiasmo. Anche gli infortuni ci hanno penalizzati, ma noi non siamo mai stati continui e ci è venuta a mancare la fiducia. Si è fatta sempre fatica a costruire gioco e dunque ciò ha penalizzato noi attaccanti. I tifosi ci hanno sempre aiutati e sono stati pure fin troppo buoni. Il traguardo dei 100 gol? L’ho raggiunto con fatica, lo aspettavo da tanto tempo. La fiducia per un giocatore è tutto, ti fa dare di più“.

 

Pazzini ha un contratto in scadenza a giugno e viene dato come sicuro partente. Lui su questo tema si è così espresso: “Non ho ancora parlato con nessuno, ho sentito solo chiacchere. La mia priorità è restare, ma aspetto la decisione del Milan. Vediamo cosa succede. Napoli? Qualche anno fa mi aveva cercato“.

 

Redazione MilanLive.it