Il Milan vuole trattenere Van Ginkel: si lavora al prestito con diritto di riscatto

Marco van Ginkel (Getty Images)
Marco van Ginkel (Getty Images)

Il Milan vuole trattenere Marco Van Ginkel. Dopo un inizio di stagione difficile, un ambientamento reso complicato dai problemi di squadra e qualche infortunio di troppo che ne hanno bloccato la crescita, il centrocampista olandese ha dimostrato buone doti tecniche nelle ultime gare di campionato, trovando anche il gol nella partita contro la Roma e fornendo uno splendido assist a Stephan El Shaarawy contro il Torino.

 

Arrivato l’estate scorsa in prestito secco dal Chelsea, il classe 1992 sarebbe destinato a fare ritorno in Inghilterra a fine stagione, ma i rossoneri stanno pensando di intavolare una nuova trattativa per prolungare la sua avventura in Serie A. Secondo quanto riportato dall’edizione odierna di Tuttosport, infatti, la società di via Aldo Rossi starebbe lavorando per rinnovare il prestito di Van Ginkel, questa volta inserendo nell’affare un diritto di riscatto da esercitare l’anno successivo. Nel 2013, il Chelsea pagò ben 9,4 milioni di euro per acquistarlo dal Vitesse, ma la quotazione del ragazzo è scesa a causa dei numerosi problemi fisici e dallo scarso utilizzo e, dunque, i due club potrebbero finire per accordarsi per una cifra intorno ai 6-7 milioni di euro. Per il buon esito dell’operazione, però, sarà importante anche la volontà del giocatore.

 

Andrea Panzeri – Redazione MilanLive.it