Milan, il Bologna sogna Pazzini: il nodo è sempre l’ingaggio

Giampaolo Pazzini (Getty Images)
Giampaolo Pazzini (Getty Images)

Giampaolo Pazzini va in scadenza con il Milan il prossimo 30 giugno, ma il suo futuro è ancora incerto. Naufragata la trattativa con la Sampdoria a causa di una differenza incolmabile tra domanda e offerta inerenti all’ingaggio, per il giocatore sembrava essersi creata la possibilità di trasferirsi negli Stati Uniti per giocare la MLS con l’Orlando City. L’attaccante, però, preferirebbe rimanere in Italia, anche se un rinnovo con i rossoneri appare sempre più improbabile.

Pazzini compirà 31 anni il prossimo 2 agosto e vorrebbe trovare una squadra che gli garantisca un posto da titolare per giocare con maggiore continuità rispetto a questi ultimi anni con la maglia del Milan. Ecco, dunque, che il Bologna potrebbe essere la soluzione ideale per lui. Come riportato da Gianluca Di Marzio attraverso il suo sito internet ufficiale, sarebbe proprio il Pazzo il sogno proibito dei rossoblu dopo la promozione in Serie A. Anche in questo caso il nodo da sciogliere sarebbe quello legato allo stipendio, ma la volontà di continuare a giocare nel nostro campionato potrebbe anche portare il centravanti ad abbassare le sue pretese economiche.

 

Andrea Panzeri – Redazione MilanLive.it