Milan, Rami conferma il possibile addio: “Voglio giocare la Champions League”

Adil Rami (Getty Images)
Adil Rami (Getty Images)

Adil Rami è uno dei maggiori indiziati a lasciare il Milan in questa sessione estiva del calciomercato. Il difensore centrale francese non sembra più rientrare nei piani tecnici del club di via Aldo Rossi, che un anno fa ingaggiò una trattativa molto serrata con il Valencia per confermarlo in squadra. Alla fine ci riuscì, pagando 4,25 milioni di euro, ma il giocatore non è riuscito a diventare un titolare inamovibile nella retroguardia di Filippo Inzaghi e già prima del termine della stagione aveva annunciato il suo possibile addio.

 

Di recente si è parlato di un suo trasferimento al Lione o al Siviglia. Sia il presidente dei francesi che Adriano Galliani hanno confermato queste possibilità. Adesso è Rami ai microfoni di L’Equipe TV a confermare le voci, pur non sbilanciandosi eccessivamente fa però capire le sue intenzioni per il futuro: “Deciderò pensando anche agli Europei del 2016 e alla mia carriera. Per adesso aspetto, ho ancora due anni di mio contratto al Milan, ma il mio primo obiettivo è quello di trovare una squadra che mi permetta di giocare in Champions League. Andare al Lione? Perché no?”.

 

Per cedere Rami il Milan chiede circa 6-7 milioni. Intende infatti realizzare una plusvalenza. Non sarà facile riuscire ad ottenere una somma simile dato che l’ex Lilla nell’ultimo campionato non ha certo brillato ed il suo valore non si è accresciuto. Galliani tenterà comunque di guadagnare il più possibile per poi, magari, investire in un nuovo difensore centrale.

 

Redazione MilanLive.it