Milan, intesa con Bacca. L’agente conferma: “Carlos ha detto sì”

Carlos Bacca (Getty Images)
Carlos Bacca (Getty Images)

Calciomercato rovente in casa Milan. Da giorni si parla di nuovi obiettivi per rinforzare la rosa da regalare a Sinisa Mihajlovic. Oltre ad aver praticamente preso dalla Roma Andrea Bertolacci per circa 20 milioni di euro, Galliani pensa ad un altro centrocampista per rinforzare la linea mediana: si tratta di Axel Witsel. Anche in attacco si parla tanto del nome di Carlos Bacca.

L’esperto di mercato Fabrizio Romano, intervenuto a Sky Sport 24 ha rivelato: “Il Milan, secondo Gianluca Di Marzio, avrebbe aggiunto un’intesa di massima per Bacca. Adesso Galliani dovrà trattare con il Siviglia. Nell’affare però non ci sarebbe Adil Rami, che potrebbe andare al Lione”.

 

Anche l’agente del calciatore, Sergio Barila, ha confermato a cm.com l’intesa:Abbiamo l’accordo con il Milan. Carlos ha detto sì al progetto tecnico ed economico del club”.
In via Aldo Rossi filtra ottimismo. L’a.d. rossonero punta a convincere il club spagnolo proponendo un pagamento pluriennale della clausola fissata a 30 milioni di euro.

 

Su Axel Witsel: “C’è stato fatto solo un sondaggio con il papà del calciatore per capire che possibilità ci sono che possa venire a giocare in Italia. Successivamente bisognerà capire quanto vorrà lo Zenit, perché la prima richiesta è stata di 40 milioni di euro, soldi che il Milan non può spendere (e forse, aggiungiamo noi, non vuole spendere)”. 

 

Il Milan su Luiz Adriano? Al momento solo voci, ma è un attaccante da tener sotto controllo: “Per ora è solo un pensiero, un’idea, ma non una trattativa vera e propria. Ha riiutato l’offerta degli emiri dell’Al Ahly perché vuole mettersi in gioco in un grande club europeo. A dicembre scadrà il suo contratto e nel mercato di gennaio Galliani potrebbe prenderlo a parametro zero”.

 

Infine Stefano De Grandis ha espresso la propria opinione sui possibili arrivi di Witsel e Bacca: “Spendere 70 milioni per entrambi non mi convince molto, Nella sostanza mi sembra che partire in ritardo nel mercato ti costringe a spendere di più, vedi i 20 mln per Bertolacci, perché devi battere la concorrenza. Nel calciomercato – conclude -, la capacità di lavorare sottotraccia è determinante”. 

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it