Sinisa Mihajlovic a Milanello (foto acmilan)
Sinisa Mihajlovic a Milanello (foto acmilan)

Un leader vero lo si vede anche dai piccoli gesti lontani dal campo. Sinisa Mihajlovic è uno che appartiene a questa categoria, e non solo per la grinta e la disciplina che sfociano durante i suoi dettami e allenamenti diretti a Milanello. Come riporta la Gazzetta dello Sport, ieri il tecnico serbo ha deciso di offrire la cena a squadra e staff del Milan con un solo intento: unire ancor di più il gruppo prima di cominciare le giornate di lavoro più calde e caotiche dell’anno.

 

Dopo un lavoro personalizzato in una piscina privata a pochi chilometri da Milanello per alcuni calciatori nel pomeriggio, Mihajlovic ha deciso di chiamare a raccolta i suoi giocatori, i collaboratori tecnici e persino lo staff medico di MilanLab per andare a cena fuori dalle parti di Stresa, splendida location sul Lago Maggiore. Un pullman affittato, una sala per una cinquantina di persone prenotata al settimo piano di uno splendido albergo della zona. Il tutto per una cena in grado di far affiatare il gruppo, di renderlo unito e persino allegro, nonostante il rigido coprifuoco delle ore 23,30.

 

Mihajlovic si è dunque trasformato da ‘sergente di ferro’ a leader carismatico e morbido, capace a capire l’umore dei suoi uomini e concedere dunque anche dello svago nel bel mezzo di un’estate afosa e piena di impegni pre-campionato. Dopo il discorso che ha precedeuto l’amichevole con il Legnano, l’ex allenatore della Samp si conferma nei fatti la scelta giusta per ridare carattere e cuore ad un Milan recentemente spento.

 

Redazione MilanLive.it

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it