Bee Taechaubol (foto dal web)
Bee Taechaubol (foto dal web)

Fabio Ravezzani, direttore del gruppo Mediapason, ha fatto alcune rivelazioni relative allo stadio di proprietà del Milan ai microfoni di Top Calcio 24: “A Bee Taechaubol dello stadio non interessa, i suoi soldi non c’entrano con la realizzazione dell’opera. Lui si occuperà della commercializzazione del marchio in Asia, lo stadio non lo riguarda. Per realizzarlo servono 300 milioni. Chi li mette? A questo punto toccherebbe a Fininvest, ma è perplessa. Silvio Berlusconi dice che sono fatte avanti tante aziende e sponsor per finanziare l’operazione, ma Fininvest afferma che ancora nessuno si è presentato. Va poi considerato che non c’è ancora il progetto vero e proprio, ma solo il rendering. Inoltre c’è da dire che per costruirlo bisogna scavare 15 metri nel sottosuolo e non si sa cosa c’è sotto il terreno a quella profondità. Dunque sulla questione stadio c’è molta cautela, anche se Barbara Berlusconi si è spesa in prima persona e ci crede molto nel progetto“.

 

Redazione MilanLive.it