Fabio Capello
Fabio Capello (Getty Images)

Se con i club Fabio Capello ha fatto bene ovunque, vincendo con il Milan, con la Juventus, con la Roma e anche con il Real Madrid, con le nazionali fatica un po’ di più. Male con l’Inghilterra, con cui nei mondiali del 2010 fece davvero una pessima figura (secondo dietro agli Usa nel girone, fuori agli ottavi con 4 gol sul groppone contro la Germania), peggio con la Russia. I problemi nella sua ultima avventura sono sempre stati tanti, a partire dai mancati pagamenti dello stipendio, ma qualcosa in più da lui ci si aspettava.

 

L’ex allenatore del Milan ha terminato la sua avventura con i russi, e sabato scorso, come riportato dall’Ansa, ha organizzato una cena d’addio per pochi intimi a Mosca: solo 4 giocatori della sua Nazionale hanno partecipato, mentre gli altri hanno dato forfait, perché all’estero o impegnati il giorno successivo nella prima di campionato, ma è un segno evidente della spaccatura che c’era all’interno dello spogliatoio. A dare la notizia è stato il tabloid Komsomolskaia Pravda, ipotizzando un conto da 300 mila rubli (quasi 5 mila euro), per una tavolata prenotata inizialmente per 50 persone: i giocatori che non hanno disertato sono Aleksandr Kokorin, Aleksandr Kerzhakov, Vasili Beresuzki e Aleksandr Samedov.

 

Redazione MilanLive.it