Axel Witsel (getty images)
Axel Witsel (getty images)

Nonostante le smentite di facciata di Adriano Galliani sul nuovo innesto a centrocampo, il Milan si spingerà ben oltre le soglie previste per il colpaccio che potrebbe dare lustro e qualità al suo reparto. Secondo il Corriere dello Sport di oggi i rossoneri sono pronti a rilanciare per Axel Witsel, o meglio starebbero preparando il piano d’assalto con il quale strappare il talento belga dalla concorrenza internazionale.

 

Lavoro fitto e proficuo degli intermediari di mercato, che avrebbero sondato da giorni riguardo la disponibilità del calciatore belga di raggiungere Milano e lasciare la Russia. Risposta positiva quella data da Witsel, ormai entrato nell’ordine di idee di trasferirsi altrove, in un campionato più intrigante di quello sovietico. Ma c’è sempre da tenere d’occhio il Chelsea, visto che dall’Inghilterra si parla di un’offerta diretta di Roman Abramovich al connazionale Dyukov, patron dello Zenit, vicina ai 34 milioni di euro per il mediano in questione.

 

Voci in realtà non confermate, ma il Milan se vuole acquistare Witsel dovrà alzare la propria offerta iniziale di 20 milioni più bonus. Lo Zenit ne vuole almeno 35, bonus compresi, cifra che i rossoneri potrebbero avvicinare in maniera netta nel mese di agosto, quando Galliani avrà sistemato anche la difesa e sarà più chiaro il tesoretto a disposizione per gli ultimi colpi. E nel frattempo, se fosse irraggiungibile l’obiettivo belga, resta sempre viva la pista Roberto Soriano della Sampdoria, pupillo di Mihajlovic che si può prendere con una dozzina di milioni di euro.

 

Redazione MilanLive.it