Zlatan Ibrahimovic, Adriano Galliani e Mino Raiola (foto Sky Sport)
Zlatan Ibrahimovic, Adriano Galliani e Mino Raiola (foto Sky Sport)

Dichiarazione intrigante quella rilasciata da Zlatan Ibrahimovic dopo l’amichevole tra Fiorentina e Psg disputata negli Stati Uniti, nella quale lo svedese è anche riuscito a timbrare il cartellino con un gol. Il numero 10 dei parigini, inseguito ormai da mesi dal Milan come possibile rinforzo di assoluta qualità e prestigio per l’attacco, ha glissato sulle voci di un addio da Parigi rispondendo a tono.

 

I giornalisti di Sky Sport gli hanno domandato se potesse restare al Psg oppure no, trovando questa replica di Ibra: “Se resto a Parigi? Il mio futuro è nelle mani di Raiola“. Sarebbe dunque il suo vulcanico agente personale a decretare il futuro dell’attaccante, sempre più in bilico tra la Francia e un ritorno in Italia, dove ha già giocato con le maglie di Juventus, Inter e Milan stesso.

 

I buoni rapporti di Mino Raiola con Adriano Galliani ed il Milan possono dunque agevolare la trattativa e la scelta del 33enne svedese, che dunque si avvarrà delle capacità manageriali del suo procuratore per scegliere il meglio a livello di futuro personale. Il contratto di Ibrahimovic scade nel 2016 e dunque presto lui e la dirigenza parigina dovranno prendere una decisione per il futuro.

 

Redazione MilanLive.it