Sulley Muntari con la maglia dell'Al-Ittihad (ghanasoccernet.com)
Sulley Muntari con la maglia dell’Al-Ittihad (ghanasoccernet.com)

Sulley Muntari da ieri è un calciatore dell’Al-Ittihad, ricco club arabo che gli farà guadagnare, tra stipendio fisso, sponsor e premi circa 14 milioni all’anno. Un tesoro vero e proprio per il ghanese che ha lasciato il Milan non tra poche polemiche, visto il suo ‘passo indietro’ nel finale della scorsa stagione quando ammise di non voler essere più convocato da Filippo Inzaghi per via dei dissidi tra i due.

 

Come riporta Calciomercato.com quest’oggi, Muntari si è presentato nella società di Gedda, in Arabia Saudita, parlando dei suoi trascorsi italiani, con le maglie di Udinese, Inter e Milan. Nelle milanesi sono arrivate le soddisfazioni migliori per il centrocampista classe ’84: “I tifosi di Inter e Milan saranno sempre nel mio cuore. Sono pronto alla nuova avventura, è un passo avanti per la mia carriera. Non esco sconfitto dall’Italia, bensì da vincitore visto che ho conquistato molti trofei. Il triplete nerazzurro è stato il momento più bello“.

 

Muntari dunque, nonostante atteggiamenti spesso sopra le righe e poco apprezzabili, continua a conquistare ‘vittorie’ personali in carriera. Dopo essere divenuto uno scarto del Milan a causa della poca utilità tattica e dei comportamenti non signorili con la società è riuscito comunque a trovare un contratto ricchissimo nei paesi arabi per concludere al top la sua esperienza.

 

Redazione MilanLive.it