Hachim Mastour (Getty Images)
Hachim Mastour (Getty Images)

Il settore giovanile del Milan sembra funzionare. Sulla Gazzetta dello Sport di oggi si parla anche di alcuni giovani talenti dei rossoneri che si stanno mettendo in mostra. Uno di questi è Davide Calabria, che dopo le amichevoli estive fin qui giocate Sinisa Mihajlovic ha già promosso come vice-Abate. Davide viene descritto “non come un gigante, ma corre, crossa, tira e si adatta senza problemi anche sulla sinistra”. L’anno scorso, a fine campionato, nella partita vinta 3-1 a Bergamo, Filippo Inzaghi gli ha anche regalato la gioia dell’esordio. Secondo la rosea Calabria “sta ripercorrendo le orme di Mattia De Sciglio, qualche infortunio in meno e può arrivare più lontano”.

 

Oltre al classe 1996 però il Milan vanta una serie di classe ’98 ad oggi fra i migliori in circolazione. Da Manuel Locatelli a Patrick Cutrone, passando per Andres Llamas e Niccolò Zanellato, senza dimenticarsi però Hachim Mastour: di lui se ne parla da anni. Starà a mister Cristian Brocchi fargli capire che deve diventare più altruista e meno egoista. L’allenatore della Primavera vuole che la squadra giochi un calcio fatto di collettivo e non di mere individualità.

 

Redazione MilanLive.it