Bee Taechaubol (photo by goal.com)
Bee Taechaubol (photo by goal.com)

Carlo Festa, firma de Il Sole 24 Ore, tramite il suo blog Insider ha spiegato il piano industriale e finanziario che ha in mente Bee Taechaubol per il Milan e con il quale è riuscito a convincere Silvio Berlusconi a cedergli il 48% delle quote azionarie nell’ambito di un’operazione che si chiuderà ufficialmente entro il 30 settembre.

 

L’uomo d’affari thailandese ha presentato un progetto che prevede l’incasso di circa 350 milioni di euro nel giro di due anni per quanto riguarda i ricavi commerciali in Asia. Attualmente il club di via Aldo Rossi ne guadagna 80 di milioni e dunque c’è la prospettiva di quadruplicarli praticamente. Sviluppando in maniera ottimale la vendita dei prodotti con marchio Milan nei mercati asiatici, soprattutto in Cina, ci sarebbe una svolta decisa.

 

Una volta che il fatturato sarà cresciuto, Mr. Bee ha previsto un nuovo passaggio fondamentale: l’Ipo (Initial pubblic offering), tramite la quale cedere sul mercato di Hong Kong il 25% del Milan entro 48 mesi al massimo. Lui e Silvio Berlusconi venderebbero un 12,50% a testa. Inoltre il broker di Bangkok ha la convinzione di poter coprire completamente l’investimento di 480 milioni effettuato per l’acquisto del 48% delle quote del club. Ma non solo, crede anche di poterci guadagnare parecchio fino a raddoppiare i soldi messi sul piatto. Secondo Taechaubol il Milan può arrivare a valere fino a 4 miliardi di euro in Borsa. Si realizzerà questo piano ambizioso? Lo scopriremo nei prossimi due anni.

 

Redazione MilanLive.it