Sinisa Mihajlovic (Getty Images)
Sinisa Mihajlovic (Getty Images)

Non è sicuramente un Sinisa Mihajlovic soddisfatto quello che esce da questa Audi Cup 2015. Dopo le buone impressioni date dalla squadra in Cina, soprattutto nell’amichevole contro il Real Madrid, a Monaco di Baviera per il Milan sono arrivati due k.o. pesanti contro Bayern Monaco e Tottenham. Sono ben 5 i gol subiti in 2 partite, mentre nessuno ne è stato invece segnato. Numeri che fanno riflettere non poco. L’allenatore serbo si aspettava che questo torneo sarebbe stato difficile, ma di aspettava di più dai suoi giocatori soprattutto sul piano dell’intensità e della grinta.

 

Al termine della sconfitta contro gli Spurs il Mister ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: «Certo, potevamo far meglio ma non ci sono scusanti, e comunque non le voglio cercare perché non è nel mio stile – si legge su La Gazzetta dello Sport -. Purtroppo non ho visto passi avanti come personalità e coraggio. Questo torneo ci ha fatto capire che abbiamo molti difetti, in tutti i reparti. D’altra parte, se questa è una squadra che arriva da un decimo posto e 50 gol al passivo, significa che c’è molto da lavorare. Quindi serve tempo, perché non ho la bacchetta magica. Bacca e Luiz Adriano? Sono al 30-40%, non sono giudicabili». Un messaggio chiaro alla società di intervenire in sede di calciomercato Milan.

 

Mihajlovic rimane comunque ottimista per il futuro e annuncia che per il campionato il Milan sarà pronto: «Io intravedo le potenzialità di questa squadra, perché osservo tutti i giorni come lavora e quindi sono fiducioso. Abbiamo tanti margini di miglioramento, per il 23 agosto saremo a posto».

 

Redazione MilanLive.it