Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)
Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

Nasser Al-Khelaifi, presidente del Paris Saint Germain, oggi nella conferenza stampa di presentazione di Angel Di Maria è molto chiaro per quanto riguarda il futuro di Zlatan Ibrahimovic: “Lui e Thiago Motta hanno ancora un anno di contratto con noi, quindi resteranno qui“. Dichiarazioni che allontanano l’ipotesi di un ritorno al Milan. Potrebbero anche essere parole di facciata, ma la dirigenza del club parigino finora si è mostrata abbastanza determinata nel ribadire la volontà di trattenere il centravanti svedese.

 

La sensazione è che comunque Adriano Galliani un tentativo potrebbe farlo, soprattutto se Mino Raiola dovesse arrivare ad uno scontro con gli emiri proprietari della società in merito al rinnovo del contratto. Il giocatore 33enne va in scadenza a giugno 2016 e non è il tipo da rimanere in una simile situazione per poi partire da svincolato. Una trattativa con il PSG ci sarà per tentare di trovare un’intesa soddisfacente. Secondo quanto riferito su Twitter dal giornalista Alessandro Alciato di Sky Sport, l’offerta a Ibrahimovic sarebbe di un contratto triennale al rialzo. Due anni dovrebbe trascorrerli a Parigi, per poi andare a giocare eventualmente in Qatar (terra dei proprietari del club francese). Vedremo se arriveranno conferme su questa proposta e se si concretizzerà. Il Milan attende novità, consapevole di poter riprendere il calciatore solamente se arrivasse la rottura con il PSG.

 

Redazione MilanLive.it