Gabriel Paletta
Gabriel Paletta (Getty Images)

Il Milan entro questo week-end dovrebbe concludere l’acquisto di Alessio Romagnoli dalla Roma. Un’operazione da 25 milioni di euro per regalare a Sinisa Mihajlovic il difensore centrale da sempre in cima alle sue preferenze nel corso di queste settimane di calciomercato. La trattativa ha vissuto una fase di stallo sia perché i giallorossi sembravano poco disposti ad accettare offerte inferiori a 30 milioni e sia perché nella Capitale prima di cedere un talento del genere aspettavano di mettere a segno qualche colpo. Con gli arrivi di Mohamed Salah ed Edin Dzeko la piazza si è calmata e può assorbire più facilmente la cessione del giocatore.

 

Calciomercato Milan: arriva Romagnoli, parte Paletta

Con l’arrivo di Romagnoli a Milanello, qualcuno dei centrali attualmente a disposizione potrebbe partire. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, è Gabriel Paletta l’indiziato per la cessione. L’Atalanta è forte sul giocatore ed è pronta a partire all’assalto, convinta che con un paio di milioni l’affare possa andare in porto. Gli agenti dell’italo-argentino sono in Italia in questi giorni e la trattativa può partire. Bisognerà vedere se l’ex Boca Juniors e Parma accetterà poi questa destinazione oppure se preferirà trasferirsi in una squadra con ambizioni maggiori della salvezza. Il Milan può ottenere una piccola plusvalenza, avendo pagato Paletta circa 1 milione di euro nel gennaio scorso.

 

La conferma della possibile cessione del calciatore viene direttamente dal suo agente, Martin Guastadisegno, che ai microfoni di Tuttomercatoweb.com ha spiegato la situazione: “In questo momento Gabriel è un calciatore del Milan e vuole rimanere tale: dopo quello che è uscito sui giornali ci hanno chiamato sette squadre. “Se arrivasse Romagnoli, abbiamo chiesto di partire. Lui vuole giocare, perché la Nazionale è un suo grande obiettivo. Atalanta? E’ una delle squadre che ci hanno chiamato, il direttore è stato gentilissimo e ha espresso una forte volontà di prendere Gabriel: lui naturalmente vorrebbe giocare in una squadra nel livello del Milan, nel caso dovesse partire“. La priorità di Paletta sarebbe comunque quella di rimanere in Italia, ma nel caso venisse chiamato da un club estero che disputa le coppe non direbbe no. Vedremo se si concretizzerà questa operazione di calciomercato Milan in uscita.

 

Redazione MilanLive.it