Alessio Romagnoli (Getty Images)
Alessio Romagnoli (Getty Images)

Alessio Romagnoli al Milan è il colpo di mercato delle ultime ore. Il classe 1995 diventerà un giocatore rossonero e sarà pagato tra i 25 e i 30 milioni di euro (grazie ai bonus), cifra che si avvicina a quella spesa per Alessandro Nesta, difensore più pagato nella storia del club di via Aldo Rossi. L’accordo con la Roma ha subito scatenato le opinioni dei più, pronti a criticare un prezzo considerato esagerato per un ragazzo campione solo in prospettiva. In controtendenza, arrivano però le dichiarazioni di Fulvio Collovati.

 

Intervistato da Il Corriere dello Sport, l’ex calciatore, ora opinionista tv per Agon Channel, ha applaudito Adriano Galliani per questo acquisto, riconoscendo il valore del giocatore. “Una volta ad essere strapagati erano gli attaccanti, poi anche i centrocampisti. Il calcio, però, è cambiato e anche il mercato ha subito delle modifiche. Oggi i difensori, soprattutto i centrali, hanno compiti completamente diversi rispetto al passato e ricoprono un ruolo fondamentale nelle dinamiche della squadra – ha affermato Collovati – Non credo che l’investimento del Milan per Romagnoli sia esagerato, considerando anche che la scuola italiana non sforna più tanti difensori di alto livello. Se Sinisa Mihajlovic lo voleva a tutti i costi ci sarà un motivo e Galliani è stato bravo ad accontentarlo. Per spiegarne l’importante valutazione, penso si debba guardare alle caratteristiche e alle qualità individuali. Romagnoli ha tutto per diventare un campione“.

 

Andrea Panzeri – Redazione MilanLive.it