Tino-Sven Susic (Getty Images)
Tino-Sven Susic (Getty Images)

Con l’arrivo di Alessio Romagnoli, il mercato del Milan non è ancora chiuso. Il tecnico Sinisa Mihajlovic avrebbe chiesto ancora un centrocampista e un attaccante di valore. Dopo i milioni spesi soprattutto per Carlos Bacca, Andrea Bertolacci e il difensore della Roma, le casse cominciano a svuotarsi. Per questo si cercno anche delle occasione di mercato. Inarrivabile Axel Witsel, per cui lo Zenit chiede ancora oltre 30 milioni di euro, la società si sta concentrando su altri obiettivi di mercato. Stando a quanto riportato da Ilsussidiario.net uno di questi potrebbe essere il centrocampista bosniaco ma con passaporto belga Tino Sven Susic.

 

Il classe 1992, che gioca in Croazia nell’Hajduk Spalato, sarebbe stato proposto al Milan. Si tratta di un giocatore molto tecnico, capace di agire sia come trequartista e sia, qualche metro più indietro, da regista. Il profilo quindi è quello giusto, quello che sta cercando Mihajlovic. Anche le cifre, molto contenute, convincono il club rossonero. C’è anche una curiosità: lo scorso gennaio, infatti, Susic era ad un passo dall’Inter, che però alla fine, su indicazione di Roberto Mancini, virò su Marcelo Brozovic. Ora potrebbe arrivare in Italia, ma al Milan, la squadra adatta per dimostrare ai nerazzurri che hanno scelto male. Ovviamente Susic è ancora giovane e ha troppa poca esperienza per poter far compiere il salto di qualità alla linea mediana milanista, può rappresentare un buon colpo lo stesso.

 

Redazione MilanLive.it