Silvio Berlusconi (Getty Images)
Silvio Berlusconi (Getty Images)

Tanta voglia di rivedere il suo Milan, di ammirarlo da vicino, di esaltarsi dopo tante delusioni. Silvio Berlusconi a sorpresa ieri sera si è presentato a San Siro per il match contro il Perugia, non proprio un’occasione di livello assoluto, ma comunque un appuntamento importante che segna l’inizio della stagione che, si spera, sia quella della rinascita rossonera.

 

Come riporta la Gazzetta dello Sport, dopo le sole tre volte dello scorso anno, Berlusconi ha deciso di tornare a San Siro dando l’impressione di vicinanza e fiducia all’indirizzo del suo Milan. Aveva promesso investimenti e nuovi colpi dal mercato e finora sono arrivati, ieri tutti in campo e decisivi. Un buon viatico dunque verso una annata che potrà finalmente riavvicinare un entusiasta Cavaliere allo stadio.

 

Ed a fine incontro è andata in scena una riunione tra Berlusconi, Adriano Galliani e Sinisa Mihajlovic; confronto sulle mosse future e sui nuovi investimenti sul mercato. Il sogno resta Zlatan Ibrahimovic, e la conferma arriva dalle parole del presidente stesso: “Ibra? Se vuole lo aspettiamo qui a braccia aperte“. Lo svedese è l’unico per cui Berlusconi farebbe un ulteriore sacrificio economico; niente da fare invece per Roberto Soriano, pupillo di Mihajlovic, visto che 10 milioni per il mediano della Samp non sembrano essere nei piani del Cav.

 

Redazione MilanLive.it