Rodrigo Ely & Mario Götze (Getty Images)
Rodrigo Ely & Mario Götze (Getty Images)

Un talento assoluto, che sta sorprendendo tutti avendo scavalcato i rivali del reparto nelle gerarchie del Milan. L’italo-brasiliano Rodrigo Ely, cresciuto nel settore giovanile rossonero e ripreso dopo alcune esperienze nelle serie inferiori, è considerato ormai un titolare da Sinisa Mihajlovic, che spesso e volentieri lo ha lanciato dal 1′ in amichevole affiancandogli accanto a rotazione i vari Alex, Philippe Mexes e Alessio Romagnoli, con il quale comporrà una coppia centrale tecnica e molto giovane.

 

Ely nel frattempo avrebbe strappato l’occhio anche dalle parti della Premier League inglese, visto che alcuni club si sarebbero interessati ed informati sulle qualità e sulla cedibilità del calciatore 21enne. Secondo il Corriere della Sera di oggi sarebbe addirittura giunta a Milanello una proposta concreta da circa 11-12 milioni di euro da parte di una ricca società britannica.

 

La risposta del Milan è stata ovviamente un secco ‘no’; i rossoneri puntano ciecamente su Rodrigo Ely, che nel giro di un paio di stagioni potrebbe rappresentare un vero e proprio affare per il club, che lo ha ripreso a costo zero dopo la fine del contratto con l’Avellino con la certezza di trasformarlo in un difensore di alto livello. Mihajlovic ha posto dunque il veto alla cessione del calciatore nativo del Brasile, talento che cercherà di non far rimpiangere i suoi fortissimi predecessori.

 

Redazione MilanLive.it