Marco Donadel
Ricardo Kakà e Marco Donadel (Getty Images)

In collegamento dal Canada, il centrocampista dei Montreal Impact Marco Donadel ha rilasciato alcune dichiarazioni a Milan Channel. Il 32enne, esordiente in Serie A proprio con la maglia del Diavolo ed ex bandiera della Fiorentina, ha commentato la prima partita di campionato che vedrà sfidarsi proprio rossoneri e viola. Milan e Fiorentina sono state le due squadre più importanti della mia carriera: il Milan mi ha formato come uomo e calciatore nel suo Settore Giovanile. I rossoneri troveranno una Fiorentina diversa da quella della scorsa stagione e giocare a Firenze è sempre molto complesso. I viola saranno una squadra diversa: meno possesso palla ma tantissima pressione. Sarà una partita di altissimo livello perchè tutte e due le squadre vorranno fare la partita, alzare il ritmo e mettere l’altra squadra in difficoltà”.

 

Donadel ha poi continuato la sua intervista parlando del nuovo tecnico Sinisa Mihajlovic e della campagna acquisti con cui il Milan spera di tornare grande. “Sinisa? Ho un ricordo bellissimo di lui a Firenze. Si è visto subito il suo grandissimo carisma e lui è bravo a trasmettere ai giocatori la sua voglia di vincere. Sapevo che avrebbe fatto strada nonostante le critiche iniziali e poi con la Sampdoria ha dimostrato tutto il suo valore – ha affermato il giocatore come riportato da acmilan.com – Il Milan si sta rifondando e con questi acquisti ha voluto dare un grande segnale. Penso che con i nuovi innesti e i consigli del mister il Milan tornerà subito a grandissimi livelli“.

 

Andrea Panzeri – Redazione MilanLive.it