Brendan Rodgers & Mario Balotelli (Getty Images)
Brendan Rodgers & Mario Balotelli (Getty Images)

Mario Balotelli poco più di un anno fa si trasferiva dal Milan al Liverpool con il compito difficile di dover sostituire un fuoriclasse come Luis Suarez, finito a Barcellona. Missione fallita. Dopo mesi di prestazioni negative e pochissimi gol, mister Brendan Rodgers lo ha praticamente emarginato dalla squadra e non a caso il giocatore non scende in campo da fine aprile. In estate i Reds hanno cercato di piazzarlo un po’ ovunque, fino a quando non è rispuntato fuori Adriano Galliani che è riuscito a chiudere l’operazione con la formula del prestito secco annuale. Contenti tutti, per ora.

 

Proprio Brendan Rodgers, allenatore del Liverpool, ha battezzato questo affare nel corso della sua ultima conferenza stampa: “Ho sempre detto che non avrei parlato di trasferimenti, in entrata o in uscita, ma questa è una cosa buona per Mario. Fa bene sia a lui che a noi. In questa maniera tornerà a giocare un anno nel suo Paese“.

 

Redazione MilanLive.it