Sinisa Mihajlovic e Adriano Galliani (Getty Images)
Sinisa Mihajlovic e Adriano Galliani (Getty Images)

La Gazzetta dello Sport, facendo stamani un’analisi ancora sulla sessione di calciomercato estivo appena conclusa, parla dei tecnici ‘moderatamente soddisfatti’, ovvero quegli allenatori che hanno interagito durante le trattative con i rispettivi dirigenti e sono stati in gran parte accontentati tra arrivi e cessioni nella propria rosa. Tra questi spicca anche Sinisa Mihajlovic con il suo nuovo Milan.

 

Anche se a molti tifosi e critici la campagna acquisti effettuata da Adriano Galliani non è piaciuta fino in fondo, Mihajlovic può ritenersi accontentato in gran parte sulle proprie richieste di base, a cominciare dall’arrivo del suo pupillo Alessio Romagnoli, difensore centrale richiesto a gran voce che era stato già allenato lo scorso anno alla Sampdoria dal mister serbo. Miha soddisfatto anche dai colpi in attacco, con Carlos Bacca e Luiz Adriano subito lanciati in tandem da titolari, così come Andrea Bertolacci, duttile mediano considerato finora inamovibile.

 

L’unica pecca è quel centrocampista di qualità che non è arrivato negli ultimi giorni di mercato: Mihajlovic ha chiesto Roberto Soriano, ma il Milan ha lasciato perdere puntando su Juraj Kucka, calciatore diverso ma mandato subito in campo contro l’Empoli, segnale che lo slovacco potrebbe andar bene lo stesso per completare il reparto. Ora sta a lui far crescere e brillare questo Milan, tanto da essere più preoccupato dalle prime due uscite stagionali piuttosto che dalle vicende infinite di mercato.

 

Redazione MilanLive.it