Stadio Milan
Stadio Milan (acmilan.com)

Dopo che il Milan si era aggiudicato il bando di Fondazione Fiera Milano per la riqualificazione dei padiglioni 1 e 2 della vecchia Fiera Campionaria, in un primo momento sembrava che la costruzione dello stadio potesse proseguire in maniera abbastanza spedita. Ma così non è stato. Alle proteste degli abitanti del Portello si sono aggiunti i dubbi del Comune di Milano e infine anche il club ha finito per esprimere delle perplessità, inerenti soprattutto ai costi della bonifica di un terreno sul cui sottosuolo non si sa cosa ci sia. C’è stato un duro botta e risposta a suon di comunicati tra il Milan e Fondazione Fiera Milano che ha fatto pensare che ormai il progetto di costruire l’impianto sportivo in quell’area stesse tramontando.

 

La Gazzetta dello Sport spiega che dopo Ferragosto il presidente Silvio Berlusconi ha avuto modo di confrontarsi con alcuni tecnici Fininvest e con i collaboratori del Milan confermando le perplessità sulla portata economica dell’opera e anche sui tempi di realizzazione. Inoltre a Mr. Bee Taechaubol piacerebbe uno stadio più grande rispetto a quello ipotizzato da Barbara Berlusconi con soli 48 mila posti di capienza. Contatti con Fondazione Fiera Milano non ce ne sono più stati, ma verso la fine di settembre è previsto un incontro con il presidente Benito Benedini per provare a trovare un punto di incontro. Il progetto sembra sul viale del tramonto, per tenerlo in vita servirebbe un vero e proprio colpo di scena che potrà avvenire solo dopo un incontro tra le parti. L’unica alternativa concreta ad oggi è San Siro, dove il Milan è in cogestione con l’Inter, forte di una convenzione con il Comune di Milano che va in scadenza nel 2030.

 

Redazione MilanLive.it