Gianluigi Donnarumma (getty images)
Gianluigi Donnarumma (getty images)

La Gazzetta dello Sport di oggi ha voluto analizzare la prova individuale dei calciatori del Milan scesi in campo ieri nell’amichevole di Mantova. Una prestazione nel complesso traballante e poco concreta, visti anche i due gol subiti da una formazione compatta ma sempre di due categorie inferiori rispetto agli uomini di Sinisa Mihajlovic, molto deluso dall’apporto di molti suoi elementi.

 

Detto del gol e dei movimenti convincenti di Mario Balotelli, la Gazzetta inserisce tra i ‘Top’ rossoneri il brasiliano Luiz Adriano, che dopo un primo tempo statico e senza punti di riferimento nell’attacco del Milan, è riuscito a dare maggiore vivacità e ritmo, segnando su rigore e dialogando molto con il nuovo compagno di reparto Balotelli. Molto positivo anche il baby Gigi Donnarumma, entrato al posto di Christian Abbiati e risultato decisivo con due grandi interventi nel finale. Una sicurezza per il futuro.

 

Tra i ‘Flop’ la scelta invece era ardua, ma il quotidiano sportivo nazionale ha votato principalmente il brasiliano Alex, dal quale ci si attendeva molto di più per carisma ed esperienza. Immobile su entrambe le reti del Mantova, ha sbandato spesso apparendo estraneo al progetto tattico del Milan. Male, malissimo anche Alessio Cerci, incapace di sfruttare l’occasione donatagli da Mihajlovic, impegnandosi molto ma sbagliando movimenti ed esecuzioni. Troppo poco per uno con il suo talento.

 

Redazione MilanLive.it