Stadio Milan
Stadio Milan (acmilan.com)

Il tema relativo allo stadio di proprietà del Milan tiene sempre banco anche se con l’inizio del campionato è finito in secondo piano. C’è ancora molta incertezza su ciò che avverrà in futuro. La realizzazione dell’impianto al Portello sembra da escludere, nonostante il club si sia aggiudicato l’area dei padiglioni 1 e 2 della vecchia Fiera Campionaria. E’ risaputo che con Fondazione Fiera Milano, proprietaria del suolo, è nato un duro botta e risposta settimane fa inerente alla volontà della società rossonera di approfondire ulteriormente la situazione visto che i costi di bonifica sarebbero più alti di quelli preventivati. Barbara Berlusconi, così come Silvio Berlusconi e Fininvest, vorrebbe tirarsi indietro e valutare altre aree. Ma si attendono novità di carattere ufficiale.

 

Intanto Benito Benedini, presidente di Fondazione Fiera Milano, è stato interpellato sull’argomento: “Sono state scritte inesattezze, sia nel comunicato del Milan che nelle interviste che hanno fatto, alle quali ho già ribattuto. Le nostre carte, scritte e firmate da loro – ha dichiarato a margine del Workshop Ambrosetti – dicono che loro hanno preso l’impegno per acquisire i diritti di superficie del Portello. Se hanno cambiato idea nel frattempo bisogna che, onestamente, ce lo dicano. In questo momento non ci stiamo muovendo, c’è una specie di stallo. Vedremo nelle prossime settimane quello che succederà”.

 

Si era parlato di un possibile incontro tra Silvio Berlusconi e lo stesso Benito Benedini per sbloccare la situazione, ma al momento non ci sono conferme di carattere ufficiale su questo faccia a faccia. Si tratta di indiscrezioni, così come quelle che riguardano la possibilità che il Milan costruisca lo stadio nell’area ex-Falck o in zona Rho-Pero.

 

Redazione MilanLive.it