Barbara Berlusconi, Sinisa Mihajlovic, Silvio Berlusconi e Adriano Galliani (acmilan.com)
Barbara Berlusconi, Sinisa Mihajlovic, Silvio Berlusconi e Adriano Galliani (acmilan.com)

Il momento del Milan preoccupa e non poco i piani alti della dirigenza rossonera. L’inizio di stagione sotto la guida di Sinisa Mihajlovic è stato meno brillante del previsto, soprattutto dopo le alte aspettative giunte dalla fase di preparazione al campionato e dai rinforzi sul mercato. Tre punti in due partite, ma prove deludenti di squadra, soprattutto in fase di costruzione di gioco.

 

Ecco perché, come riporta oggi il Corriere della Sera, è stato organizzato per ieri sera un summit ad Arcore con Silvio Berlusconi che ha coinvolto l’a.d. rossonero Adriano Galliani e il tecnico Mihajlovic, una cena informale durante la quale i tre personaggi hanno discusso proprio dell’inizio di stagione non troppo positivo del Milan. Berlusconi ha chiesto chiarimenti al mister serbo soprattutto dopo gli sfoghi pubblici nei confronti dei calciatori scesi in campo contro il Mantova, rimproverati nel post-partita per lo scarso impegno.

 

La fiducia in Mihajlovic è sempre molto alta, visto che il suo lavoro di ricostruzione tattica e psicologica di un Milan in disarmo è solo all’inizio, ma i primi risultati negativi e prestazioni sotto la media hanno fatto discutere. L’ex sampdoriano ha spiegato al presidente di voler usare bastone e carota ed essere più chiaro possibile con i suoi uomini, anche a livello pubblico. Il Milan si schiera al fianco del suo tecnico, ma ora sta a lui convincere con le vittorie e le prove di carattere.

 

Redazione MilanLive.it