Alessio Cerci e Alvaro Arbeloa (Getty Images)
Alessio Cerci e Alvaro Arbeloa (Getty Images)

L’edizione odierna di Tuttosport fa la conta di quei calciatori che in casa Milan non stanno riuscendo ad esprimersi, un po’ per condizioni fisiche non esaltanti oppure per una situazione mentale poco brillante. In sintesi si tratta di quegli elementi della rosa che Sinisa Mihajlovic ha aspramente criticato dopo l’amichevole contro il Mantova e che dunque non considera per il momento dei possibili titolari.

 

L’idea del tecnico serbo è di utilizzare la critica per spronare questi calciatori, così indietro rispetto ai titolari, sperando di farli migliorare nella continuità e nel lavoro settimanale. I principali indiziati, secondo il quotidiano torinese, sarebbero il brasiliano Alex, apparso fuori forma a Mantova, così come il terzino Ignazio Abate, che nel derby di domenica prossima avrà quasi sicuramente la possibilità di riscattarsi da titolare per l’infortunio subito da Luca Antonelli.

 

Negativi anche gli apporti sin d’ora di Riccardo Montolivo, uno dei peggiori nelle amichevoli estive, così come Antonio Nocerino apparso più nervoso e scontento che mai. Infine Alessio Cerci, calciatore dal quale Mihajlovic si aspetta molto di più, soprattutto dopo la reciproca stima che deriva dai tempi della Fiorentina. Ma l’ex granata finora ha mostrato i soliti limiti, ovvero la troppa individualità nelle giocate ed un andamento altalenante nella fase offensiva. Mezzo Milan da ricomporre dunque, lavoro duro per Sinisa e il suo staff.

 

Redazione MilanLive.it