Axel Witsel (Getty Images)
Axel Witsel (Getty Images)

Finito il mercato estivo, c’è già che guarda e attende con veemenza l’apertura della sessione di gennaio. Ad esempio quei tifosi del Milan che avrebbero voluto si completasse la rosa della loro squadra del cuore con almeno un colpaccio ad effetto, invece soltanto sfiorato. Lo stesso Sinisa Mihajlovic, che avrebbe preferito un centrocampista di qualità in più rispetto agli arrivi di elementi troppo simili fra loro.

 

Ecco perché il nome di Axel Witsel resta di estrema attualità in casa rossonera, anzi potrebbe concretamente diventare il primo colpo del nuovo anno con la riapertura del mercato invernale. Come detto già in passato, lo stesso centrocampista belga vorrebbe lasciare lo Zenit, stufo di confrontarsi in un campionato poco competitivo e riconosciuto. Avrebbe volentieri intrapreso la strada per Milano, percorso che può riaprirsi in inverno.

 

Ed il mercato di gennaio coinciderà con l’arrivo in pianta stabile di Bee Taechaubol come socio di minoranza al 48% del Milan; il broker thailandese, capo della cordata asiatica interessata da mesi alla società di Silvio Berlusconi, vuole presentarsi con un colpo che faccia felici tutti i nuovi tifosi. E chi meglio di un fuoriclasse utile come Witsel per iniziare la sua avventura milanista?

 

Redazione MilanLive.it