Assane Diousse (getty images)
Assane Diousse (getty images)

Neanche 18 anni compiuti ed ha già fatto impazzire tutti; Assane Dioussé è il talento del momento, regista senegalese ordinato e tecnicamente valido che nell’Empoli di mister Giampaolo sta sorprendendo come debuttante assoluto, prendendo voti altissimi sia nell’esordio contro il Chievo Verona, sia nel match più difficile contro il Milan a San Siro.

 

E come riporta Calciomercato.com, è stato proprio il Milan a restare stregato dalle qualità di Dioussé, regista difensivo che ha studiato alle spalle di Mirko Valdifiori per poi prendere il suo ruolo da titolare. Semplicità e concretezza nelle sue giocate, caratteristiche che mancano al Milan di oggi; ecco perché i rossoneri dopo la sfida del 29 agosto scorso hanno tentato il colpaccio a sorpresa proponendo 3-4 milioni e il prestito di José Mauri all’Empoli.

 

La risposta del presidente Fabrizio Corsi è stata un secco rifiuto, un ‘no’ confermato anche ad altri club affacciatisi recentemente per Dioussé, ovvero la Roma ed il Sassuolo, due tra i club maggiormente attivi sul mercato dei giovani talenti italiani ed internazionali. L’Empoli si tiene stretto il suo ultimo talento in erba, che solo il 20 settembre prossimo compirà i suoi primi 18 anni. E nella prossima sessione di mercato già ci si aspetta una guerra di mercato tra big per questo senegalese dalle enormi potenzialità.

 

Redazione MilanLive.it