Andres Guglielminpietro e Fabian Ayala (Getty Images)
Andres Guglielminpietro e Fabian Ayala (Getty Images)

Andres Guglielminpietro è uno di quei giocatori che hanno militato sia nel Milan che nell’Inter. Nell’estate 1998 è approdato a Milanello ed ha subito vinto lo Scudetto risultando decisivo nella squadra di Alberto Zaccheroni, poi si è un po’ perso e si è trasferito sull’altra sponda del Naviglio nel 2001 nell’ambito di uno scambio che ha portato Cristian Brocchi in rossonero. E’ andato vicino a vincere un altro Scudetto, sfumato nel maggio 2002 quando la compagine di Hector Cuper era capolista e perse all’ultima giornata 4-2 all’Olimpico contro la Lazio.

 

La Gazzetta dello Sport ha intervistato l’ex esterno argentino per parlare brevemente del derby: «Purtroppo non lo vedrò dal vivo a San Siro, devo tornare in Argentina. Sono due squadre che hanno cambiato molto. Vincerà chi sarà in grado di improvvisare meglio».

 

Per quanto riguarda i giocatori che possono fare la differenza Guglielminpietro si è così espresso: «Sarà una grande partita anche se si affrontano due squadre che non sono al top. Se devo fare due nomi dico Bacca per i rossoneri, è in grado di rompere gli equilibri, per l’Inter dico Murillo e Miranda, la nuova coppia difensiva è partita bene e può solo migliorare. Balotelli? Ho letto che ha tanti punti da rispettare nel contratto, se lo farà, diventerà una risorsa importante».

 

Redazione MilanLive.it