Juraj Kucka (foto acmilan.com)
Juraj Kucka (foto acmilan.com)

Il Milan con molta probabilità si affiderà a Juraj Kucka dal 1′ minuto nel derby di domenica sera contro l’Inter; una scelta dettata sia dalle esigenze tattiche, visto che Andrea Bertolacci è out per un infortunio muscolare ed a Sinisa Mihajlovic serve un mediano di corsa e quantità in mezzo al campo, sia per preferenze e gerarchie ormai stravolte, con lo slovacco che appare più in forma di due veterani come Riccardo Montolivo e Antonio Nocerino.

 

Kucka, come ricorda la Gazzetta dello Sport, è anche uno specialista nei derby, grazie alle esperienze positive nelle stracittadine di Praga e Genova. Ne ha giocati sette e vinti ben sei di questi quando indossava la maglia dello Sparta Praga, per anni formazione più nota e prestigiosa della Repubblica Ceca. Nei derby contro Slavia, Bohemians e Viktoria Zivkov, altre squadre cittadine, ha quasi sempre trionfato, risultando persino decisivo nel suo primo match assoluto: contro il Viktoria nel 2009 segnò la rete della vittoria.

 

Più equilibrati gli score nei derby genovesi, con Kucka che conta con il suo ormai ex Genoa 2 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte. Non ha mai timbrato il cartellino, ma il Milan potrebbe sorridere pensando che la sua prima stracittadina contro la Sampdoria corrispose ad una vittoria. Significativo l’episodio dell’ultimo derby di Kucka, quello del febbraio 2015: all’ultimo minuto colpì una traversa clamorosa che poteva significare vittoria in extremis del Genoa. Lo slovacco a fine partita ammise: “Peccato, ma era destino. Segnerò al prossimo derby“. Che non a caso sarà quello di domenica contro l’Inter.

 

Redazione MilanLive.it