Berlusconi e Mr. Bee (foto twitter)
Berlusconi e Mr. Bee (foto twitter)

Questa sera alle 20.45 il Milan giocherà contro l’Inter un derby molto importante per il proseguo della stagione. Dopo gli investimenti estivi, ci si aspetta che la squadra ritorni ai vertici del calcio italiano. Nello stesso tempo però, il club di via Aldo Rossi sta giocando un’altra partita altrettanto importante, quella relativa alla cessione del 48% delle quote societarie a Bee Taechaubol. Secondo il collega de Il Sole 24 Ore Carlo Festa, nei prossimi giorni potrebbe esserci un incontro con Silvio Berlusconi.

 

L’acquisizione definitiva delle quote del Milan da parte di Mr. Bee dovrebbe avvenire entro il 30 settembre, ma secondo indiscrezioni, appare difficile una chiusura entro quella data. Sia Fininvest che i consulenti del magnate thailandese, stanno lavorando per arrivare quanto prima ad un accordo. Dalle parti trapela fiducia, ma restano ancora da risolvere parecchie situazioni: anzitutto sulla struttura dell’operazione pensata da Bee, che prevede che i 480 milioni vengano forniti in parte con debito e in parte tramite ‘equity’ degli investitori.

 

Sul lato equity, Carlo Festa riferisce: “Mr Bee avrebbe trovato l’adesione di qualche investitore, scremato da una lista iniziale: tra gli addetti ai lavori c’è un po’ di scetticismo tra i nomi che circolano (alcuni a dir la verità un po’ fantasiosi come la famiglia reale thailandese fino ad ambienti finanziari vicini al Presidente cinese), ma Mr Bee confiderebbe di riuscire a ottenere il via libera di qualcuno dei soggetti che hanno manifestato interesse”.

 

Per quanto riguarda invece il lato ‘debito’: “Il broker starebbe cercando di creare un pool (tra le banche coinvolte Citic e un gruppo di Abu Dhabi) ma anche in questo caso i board degli istituti non avrebbero ancora deliberato i finanziamenti necessari”.

Se da quest’ultimo fronte le notizie non sembrano molto positive, per quel che concerne board di Citic, pare che questi ultimi abbiano approvato il progetto di Ipo del Milan a Hong Kong. Quindi, nonostante ci siano delle difficoltà, l’operazione pare proseguire.

 

Giacomo Giuffrida (profilo Facebook) – Redazione MilanLive.it