Home Milan News Serafini: “Sconfitta ingiusta, Milan meglio dell’Inter ma sfortunato”

Serafini: “Sconfitta ingiusta, Milan meglio dell’Inter ma sfortunato”

Fredy Guarin & Mattia De Sciglio (Getty Images)
Fredy Guarin & Mattia De Sciglio (Getty Images)

Il Milan esce sconfitto dal primo derby ufficiale della stagione, il primo che contasse davvero dopo aver vinto nelle amichevoli prima in Cina e poi nel Trofeo Tim. Il risultato finale del match, però, non sembra raccontare equamente quanto visto durante i 90 minuti e la sensazione abbastanza condivisa è che i rossoneri avrebbero meritato qualcosina in più. Di questo stesso parere è anche Luca Serafini. Il noto giornalista e grande tifoso milanista ha espresso la sua opinione in merito alla stracittadina di ieri sera attraverso un lungo post sulla sua pagina Facebook intitolato “sconfitta ingiusta” in cui ha provato a sottolineare cosa ha funzionato e cosa no nel derby di ieri, professandosi anche piuttosto ottimista in vista del futuro.

 
Con tutti i suoi difetti e le sue lacune, il Milan del derby non è stato peggio dell’Inter. Anzi, nel complesso persino meglio – scrive Serafini – Non ha saputo sfruttare le 4-5 occasioni avute, soprattutto la prima e nel primo tempo, non è stato fortunato con Balotelli, infine ha trovato Handanovic in serata. Dei nerazzurri oltre al gol ricordiamo solo un corner in cui si sono resi pericolosi, corner che i rossoneri hanno battuto copiosamente senza costruire nulla di che. Persino il gol è nato da un contropiede dopo una situazione favorevole per gli attaccanti milanisti in modalità dormiente. Detto questo, i limiti del centrocampo sono parsi evidenti e alcune prestazioni individuali molto modeste. Confortante giocare molto meglio della capolista a punteggio pieno, fattore che la dice lunga sul valore generale della Serie A. Ora bisogna confidare nel lavoro di Mihajlović nella speranza che anche lui cresca di pari passo con la squadra. E che cresca anche la sua fantasia soprattutto nel momento dei cambi“.

 

Andrea Panzeri – Redazione MilanLive.it