Confalonieri: “Ibrahimovic fenomeno, ma il Milan non poteva dargli 24 milioni”

Confalonieri Milan Mediaset
Fedele Confalonieri (Getty Images)

Fedele Confalonieri, da anni presidente Mediaset e braccio destro di Silvio Berlusconi, è stato intervistato da Milan Channel ed ha affrontato diversi temi relativi al club rossonero. Tra questi anche il calciomercato, sul quale ha dato un giudizio positivo: “La campagna acquisti è stata positiva. Bisogna verificare Bertolacci che per il momento non è stato fortunato.  Romagnoli mi piace molto. Luiz Adriano e Bacca grandi attaccanti. Se poi Balotelli è questo…“. Della squadra è soddisfatto: “Montolivo è un giocatore ritrovato, mentre De Sciglio mi sembra essere tornato su buoni livelli. Bonaventura è cresciuto. Infine c’è Calabria che mi piace. Non credo che il Milan sia inferiore all’Inter“.

 

Il noto dirigente non ha mai avuto dubbi sul fatto che Zlatan Ibrahimovic non sarebbe tornato al Milan: “Il club non poteva permettersi di dargli 24 milioni lordi annui, anche se è un fenomeno. Ero certo del suo mancato arrivo“. Ha fiducia in Mario Balotelli: “Se mette la testa a posto, è un campione“.

 

Infine Confalonieri ha speso belle parole anche per mister Sinisa Mihajlovic: “Ha cambiato il Milan, adesso c’è un gioco che a tratti è anche divertente. Ho fiducia nella squadra per questo campionato, anche se comunque all’Inter c’è un altro grande allenatore come Mancini“.

 

Redazione MilanLive.it