Milan-Tevez, operazione impossibile: ecco perché

Carlos Tevez
Carlos Tevez (Getty Images)

Negli ultimi giorno qualcuno ha parlato della possibilità che il Milan per il prossimo calciomercato estivo metta a segno un doppio colpo Antonio Conte per la panchina e Carlos Tevez in attacco. Ma se per l’attuale commissario tecnico della nazionale ci sono delle chance di vederlo in rossonero, legate a quelli che saranno i risultati di Sinisa Mihajlovic, per l’argentino non ci sono chance di vederlo a Milano. L’Apache al termine della scorsa stagione ha lasciato la Juventus per tornare a giocare in Argentina con la maglia del Boca Juniors, ha realizzato dunque il sogno di ritornare nella squadra che lo ha lanciato del grande calcio. L’avventura con gli Xeneizes sta andando bene dal punto di vista personale dato che sono 5 le reti segnate nelle 10 partite di campionato in cui è sceso in campo, ma il problema è di carattere economico. La società, infatti, non gli sta corrispondendo i soldi pattuiti e ciò può spingerlo a trasferirsi altrove.

 

Il ritorno di Tevez in Argentina ha avuto ragioni anche di tipo familiare, quindi è da escludere la possibilità di rivederlo in Europa. Né con la maglia della Juventus e neppure con quella del Milan. Salvo offerte economiche clamorose, non rivederemo l’argentino nel Vecchio Continente. Avendo poi il calciatore un rapporto speciale con i bianconeri, è da escludere la pista rossonera a prescindere. Se lascerà il Boca Juniors, l’Apache troverà un’altra sistemazione in Sud America. Si è parlato di un ritorno nel Corinthians, in Brasile, dove ha giocato con successo in passato. E’ questa al momento l’ipotesi più percorribile. Sullo sfondo ci potrebbe essere l’interesse di qualche franchigia della MLS, disposta ad offrire a Tevez cifre da capogiro per portarlo negli Stati Uniti. Solo il fattore economico può spingerlo lontano dal Sud America. Il Milan non è tra le opzioni.

 

Redazione MilanLive.it