Stefano Peduzzi
Stefano Peduzzi

Cinque risultati utili consecutivi non salvano una panchina. Macchè! Sinisa Mihajlovic, l’uomo chiamato dal Milan la scorsa estate per ridare un’identità alla squadra rossonera, è ancora in serio pericolo. Decisiva – riferiscono alcuni rumors – potrebbe essere la prossima partita in casa della Juventus.
I motivi di un possibile esonero sono diversi: dagli evidenti limiti mostrati con l’Atalanta fino ad alcuni dissapori nati dopo la famosa cena al ristorante di pesce. Com’è strana, a volte, l’evoluzione di una notizia: inizialmente quella cena sembrava una sorta di “patto della rinascita” tra giocatori e staff tecnico, ora, dopo l’incolore pareggio con la squadra di Reja, sarebbe diventato uno dei motivi che porterebbero al siluramento di Mihajlovic. Colpevole – secondo alcune fonti – di non aver avvisato la società della cena.
Juventus Stadium dunque tappa decisiva per il cammino di Sinisa, che giusto 10 mesi fa, era stato ad un passo dalla panchina bianconera dopo il clamoroso addio di Antonio Conte. A Torino invece la scelta ricadde sull’ex milanista Max Allegri. Storie e intrecci di panchine. Il futuro parla invece di un Franco Vazquez sempre più vicino al Milan. Più seconda punta che trequartista. Un buon giocatore nel pieno della maturità che andrà per i 27 anni: ha fatto bene in queste tre stagioni a Palermo, ma non è lui l’uomo che può cambiare il destino di una potenziale grande squadra. Ecco, prima di spendere altri 30 milioni di euro ci faremmo piu’ di una riflessione…

 

Ci rivediamo in tv giovedi prossimo alle 23 su Canale Italia 84
Stefano Peduzzi – @stepeduzzi