Ignazio Abate Rodrigo Palacio
Ignazio Abate e Rodrigo Palacio (Getty Images)

Il Milan inizia il countdown che lo porterà alla super sfida di sabato prossimo contro la Juventus, una trasferta di lusso che coinciderà con uno spareggio anticipato tra due big deluse di inizio campionato. Vincerà chi avrà superato meglio ed in minor tempo i problemi e la crisi di inizio autunno, match dunque da una parte esaltante per le antiche rivalità, dall’altro giù di tono visto che sia i bianconeri che i rossoneri sono lontani dai vertici della classifica.

 

Secondo il Corriere dello Sport, Sinisa Mihajlovic ha tanti dubbi in vista del big match a livello di formazione; durante gli allenamenti della prossima settimana comincerà a capire quali calciatori potranno recuperare in tempo fra gli infortunati e su chi invece non potrà fare affidamento. Dato per scontato il forfait di Mario Balotelli, che valuterà tra 7-10 giorni eventuali miglioramenti all’inguine prima di operarsi, potrebbe rientrare Andrea Bertolacci in mezzo al campo. L’ex genoano ha saltato la visita di controllo dopo il ko al bicipite femorale, ma potrebbe arrivare l’ok dello staff medico già da domani.

 

Col rientro di Jack Bonaventura dopo la squalifica ci sarà anche quello di Ignazio Abate, già ieri in campo nell’allenamento con il gruppo e pronto a strappare il posto al deludente Mattia De Sciglio. I crucci più importanti arrivano però delle Nazionali: Carlos Bacca tornerà solo venerdì prossimo a disposizione di Mihajlovic e dunque potrà allenarsi solo un giorno prima del match dello Stadium. Forte il rischio di assenza per il numero 70 colombiano, con Luiz Adriano che scalpita alle sue spalle.

 

Redazione MilanLive.it