Stefano Sensi Antonino Ragusa
Stefano Sensi e Antonino Ragusa (foto dal web)

CALCIOMERCATO MILAN – Tutti pazzi per Stefano Sensi. Il nuovo Verratti, come lo hanno ribattezzato diversi addetti ai lavori, è ormai sulla bocca di tutti. Classe 1995, è l’uomo chiave del Cesena (attualmente quarto in Serie B) e ha sbalordito per le capacità tecniche e per le forte personalità. Un vero e proprio trascinatore, destinato al salto di categoria inevitabilmente a fine stagione. Sì, a fine stagione, perché il Cesena non vuole privarsene a gennaio: lo ritiene un giocatore fondamentale per lo scacchiere del tecnico Massimo Drago, che ha come obiettivo il ritorno in Serie A. Senza considerare la valutazione fatta dal club romagnolo: 10 milioni di euro. Un’esagerazione…

 

Ma nonostante questo, a seguirlo sono davvero in tanti. Secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, durante il match di ieri Cesena-Bari, al Manuzzi era presente mezza Serie A. C’erano Rocco Maiorino e Cristiano Giuntoli, ds di Milan e Napoli, ma c’erano anche Roberto Mancini e Piero Ausilio: il tecnico dell’Inter ha voluto vedere da vicino il ragazzo per analizzare meglio la situazione. A preoccupare è la struttura fisica (è alto (1.68 cm), ma anche la folta concorrenza da battere, che potrebbe scatenare una vera e propria asta.

 

Ma non solo italiane. Ieri al Manuzzi erano presenti anche alcuni emissari di diversi club europei, per lo più inglesi e spagnoli. L’attenzione intorno a Sensi è altissima e il Cesena vuole approfittare della situazione per monetizzare al massimo. Il Milan, nei giorni scorsi, avrebbe avuto dei contatti con la società romagnola per fare il punto della situazione.

 

Redazione MilanLive.it