Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri (Getty Images)

Massimiliano Allegri al termine di Juventus-Milan è intervenuto ai microfoni di Sky Sport 24 e ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in merito all’andamento dalla partita: “La squadra sul gioco ha fatto bene soprattutto a destra, ma si poteva fare meglio. Nel secondo tempo abbiamo faticato all’inizio col cambio modulo, ma poi abbiamo fatto una gara solida difensivamente concedendo poco e mostrando aggressività davanti. E’ il terzo successo di fila ed è una bella serata. Dybala sta crescendo come tutti gli altri, aveva bisogno del suo tempo. Anche oggi abbiamo avuto infortuni purtroppo. Oggi ho scelto il trequartista per mettergli più pressione, soprattutto a Montolivo che spesso è libero. Potevamo fare meglio, ma siamo stati aggressivi ed è andata bene“.

 

Per quanto riguarda Mario Mandzukic ha detto: “Sono contento per come sta fisicamente, finora l’avevamo visto poco. Lavora molto e pressa, a volte pecca in lucidità. Stasera è andato vicino alla conclusione. Si smarca molto e va servito meglio. Del suo lavoro ne beneficiano i compagni e stasera è successo con Dybala. Paulo come Tevez? Corre tanto, diventerà una grande seconda punta. Ha le qualità per diventare un grande giocatore, può ancora crescere molto però“.

 

Ultime considerazioni per Allegri: “Abbiamo avuto difficoltà a inizio secondo tempo con il cambio modulo, anche perché loro ci hanno pressato di più. Andare a dormire a 6 punti dal primo posto? Effetto strano, perché bisognava essere lassù. Ma ora dobbiamo pensare al Manchester City“.

 

Redazione MilanLive.it