Giacomo Bonaventura
Giacomo Bonaventura (Getty Images)

Michele Criscitiello, volto noto del giornalismo sportivo italiano per essere direttore e conduttore del canale Sportitalia, in esclusiva per Tuttomercatoweb (sito di cui è direttore) ha svelato un retroscena clamoroso riguardante il mancato rinnovo di Giacomo Bonaventura con il Milan spiegando che il ritardo è dovuto sostanzialmente al fatto che la società rossonera sta premendo il giocatore affinché cambi procuratore, passando da Giocondo Martorelli ad una figura più vicina al club. Riportiamo di seguito le parole di Criscitiello:

Quello che sta succedendo al Milan è qualcosa di gravissimo e se così fosse, avrebbero ragione i tifosi della Curva Sud. Perché il rinnovo di Bonaventura tarda ad arrivare? Bonaventura guadagna 1.1 mln a stagione ma dopo il primo tetto c’era un accordo di portare Bonaventura alle medie di un titolare del Milan tra i 2 e i 3 milioni di euro. I problemi nascono sul procuratore del calciatore. Il suo agente, da sempre, è Giocondo Martorelli ma ci sarebbero forti pressioni sul calciatore per un cambio. Bonaventura, dimenticandosi del suo passato e di chi gli è stato sempre vicino come un padre, guarda al suo conto corrente e starebbe prendendo in seria considerazione il cambio di procuratore. Fin qui tutto normale, o quasi. Galliani non risponde alle richieste di un incontro dell’attuale agente, Martorelli. La sensazione è che a Bonaventura sarà rinnovato il contratto solo quando avrà cambiato il suo procuratore. I nomi che si fanno sono sempre i soliti: Raiola e Riso, da sempre vicini a Galliani. C’è stato, nelle ultime ore, anche l’inserimento di Tullio Tinti altro amico storico di Galliani (agente di Pirlo, Kaladze, Matri, Bonera, Inzaghi e Pazzini). Il gioco alle spalle di Martorelli costerebbe all’agente storico di Bonaventura circa 200.000 euro a stagione per i prossimi 4 anni = 800.000 euro. Sarebbe scandaloso se tutto ciò dovesse essere confermato dai fatti futuri“.

Vedremo se il Milan, il giocatore o Martorelli stesso smentiranno queste indiscrezioni di Criscitiello. Se lo scenario descritto dal giornalista combaciasse con la realtà dei fatti sarebbe davvero qualcosa di molto grave. Non saremmo stupiti, perché sappiamo che nel mondo del calcio ormai questo tipo di cose sono purtroppo di routine a volte, ma auspichiamo che la situazione sia diversa e che presto il meritato rinnovo di Bonaventura arrivi senza alcun problema.

Redazione MilanLive.it