marco borriello
Marco Borriello (Getty Images)

Domenica il match tra Carpi e Milan sarà un inedito per la Serie A italiana e vedrà due vecchie conoscenze rossonere affrontare da ex di turno la squadra più prestigiosa con cui hanno giocato in passato. Cristian Zaccardo e Marco Borriello, fra gli altro proprio gli autori dei due gol con cui gli emiliani hanno superato il Genoa domenica scorsa rimettendo in corsa per la salvezza il piccolo club neopromosso.

Interpellato da Sky Sport proprio Marco Borriello ha anticipato i temi della sfida, posticipo della 15.a giornata di campionato, ricordando anche i trascorsi milanisti: “Il Milan? Sarà una sfida dura ed emozionante, a noi servono i punti per la salvezza. Lotteremo fino all’ultimo per regalare alla società ed ai nostri tifosi questo traguardo. I rossoneri hanno qualità superiori, ma abbiamo dimostrato che in casa possiamo tenere testa alle grandi, viste le ottime prove con Napoli e Fiorentina. Il mio passato al Milan è stato fondamentale, è una grande scuola di vita e mi sono potuto misurare con grandi campioni“.

Un passaggio anche sulle aspettative in chiave Nazionale: “So che è dura, ma se gioco altre 20 partite come quella contro il Genoa posso anche sperare di rientrare nei 30 preconvocati all’Europeo. Conte mi conosce bene, ma dipende soltanto da me e dalle prestazioni che posso fornire qui al Carpi“.

 

Redazione MilanLive.it