mino raiola
Mino Raiola (Getty Images)

Fra le poche note positive di questa prima parte di campionato del Milan c’è sicuramente Gianluigi Donnarumma. Sinisa Mihajlovic lo ha mandato in campo senza pensarci su due volte per sostituire un campione dome Diego Lopez. Sono poche le novità concrete apportate dal tecnico serbo: il portierino stabiese è una di queste e il merito gli va riconosciuto. 16 anni e già una personalità disarmante, fisico statuario e tempi di reazione eccezionali. Il futuro è tutto suo: e avere un agente come Mino Raiola gli sarà di grande aiuto.

Il noto agente FIFA ha già parlato di Donnarumma in una recente intervista. Ma lo ha fatto anche oggi, ai microfoni di Radio Sportiva. Ecco le sue dichiarazioni: “Potrebbe diventare un’opera d’arte, ha tutte le qualità per esserlo. È un’opera d’arte in costruzione, è straordinario per talento e approccio alla professione”.

Sul paragone con Gianluigi Buffon: “Ha esordito giovanissimo solo per l’Italia, perché in qualche altro paese non sarebbe stato così. Petr Cech e Thibaut Courtois a 16-17 anni già giocavano. Credo che il segnale importante che potrebbe dare Donnarumma, con Mihajlovic e tutto il Milan, è anche questo: aprirsi ai giovani e dare più chance ai grandi talenti, altrimenti li perdiamo”.

Raiola successivamente ha parlato anche del futuro di Zlatan Ibrahimovic: “Ci sono accordi ben precisi col Psg e vediamo come si evolverà la situazione. Credo di poter quasi escludere, in questo momento, un suo ritorno in Italia come calciatore. Rinnovo? Ci sono tante ipotesi, adesso ci sono degli accordi e vogliamo rispettarli, poi vedremo”.

Infine il potente procuratore ha commentato la situazione di Mario Balotelli facendo anche riferimento al suo presunto sogno di approdare al Real Madrid: “È cambiato da un anno e mezzo, già al Liverpool non si sentivano storie extra-calcistiche. Ha iniziato molto bene e ha avuto la sfortuna di infortunarsi, ma adesso speriamo che torni in campo il prima possibile. Lui è comunque molto sereno. Sogna il Real? Non lo so, per ogni grande giocatore sognare di giocare nel Real: chi non lo farebbe? Auspichiamo che un giorno possa realizzare il suo sogno“.

 

Redazione MilanLive.it