Luiz Adriano
Luiz Adriano (Getty Images)

Uno dei migliori in campo di ieri in Milan-Crotone è stato certamente Luiz Adriano. Il brasiliano ha segnato il quinto gol in stagione, il secondo in Coppa Italia. E’ stato un pericolo costante per la difesa dei calabresi e si è anche procurato il calcio di punizione con cui Giacomo Bonaventura ha regalato la vittoria alla squadra. L’attaccante ex Shakhtar ha parlato poco fa ai microfoni di Milan Channel: “Ieri era importante vincere, la Coppa Italia è uno dei nostri obiettivi. Abbiamo vinto contro un’ottima squadra di Seri e B che ha giocato molto bene”.

PRESTAZIONE PERSONALE. Luiz Adriano, nonostante le tante panchina nelle ultime uscite, ha dimostrato di essere decisamente in condizione, sia fisica che mentale.  “E’ stata una delle mie migliori prestazioni. Ho fatto gol, ne ho sfiorati altri, ho giocato molti palloni. L’importante è essere utile alla squadra e aiutare i miei compagni sia in fase offensiva che in quella difensiva”.

MODULO. Dal 4-3-1-2 al 4-3-3, per finire poi al 4-4-2. Quest’ultimo modulo ha dato i suoi frutti contro la Sampdoria, e lo conferma anche il brasiliano: “Con il 4-4-2 e con due punte ci troviamo bene. Ci sono molti giocatori forti, come Niang che è un giocatore di molta forza e l’ha dimostrato in queste ultime due partite”.

CARPI. Il prossimo impegno dei rossoneri sarà al Braglia di Modena contro i neopromossi del Carpi: “E’ una buona squadra, giochiamo fuori casa e non è mai facile. Siamo molto concentrati su questa partita”.

NAZIONALE. Ovviamente Luiz Adriano pensa anche al Brasile: “Lavoro sempre duramente per tornare a giocare nel Brasile”.

 

Redazione MilanLive.it