Nigel De Jong
Nigel De Jong (©Getty Images)

Dopo l’inaspettato pareggio raccolto contro il Carpi nella trasferta di Modena di domenica scorsa, il Milan di Sinisa Mihajlovic si appresta ad ospitare in casa l’Hellas Verona del neo-tecnico Luigi Delneri, sconfitto all’esordio sulla panchina veneta per 1-0 in casa contro l’Empoli. Attualmente il Verona occupa l’ultima posizione in classifica a quota 6 punti ed ha il disperato bisogno di iniziare a macinare punti: i gialloblù sono infatti ancora alla ricerca della prima vittoria in campionato.

Possibile che dopo la battuta d’arresto subito domenica sera Mihajlovic decida di cambiare parecchio rispetto all’undici sceso in campo dal primo minuto contro il Carpi: confermatissimo il 4-4-2 con in porta, complice l’infortunio di Diego Lopez, l’intoccabile Gianluigi Donnarumma; in difesa, considerata l’indisponibilità di Luca Antonelli, dovrebbero giocare nuovamente Mattia De Sciglio, in ballottaggio col giovane Davide Calabria a causa del problema fisico riscontrato a Modena, a sinistra e Ignazio Abate a destra; rimarrà invariata anche la coppia dei centrali composta da Alessio Romagnoli e il brasiliano Alex.

A centrocampo possibile l’allenatore conceda un turno di riposo all’ex genoano Juraj Kucka per far spazio al ritorno in campo dall’inizio di Nigel de Jong, al fianco del capitano Riccardo Montolivo. Sulle fasce Giacomo Bonaventura risulta assolutamente intoccabile a sinistra mentre a destra potrebbe tornare M’Baye Niang a discapito dell’ex granata Alessio Cerci che, come riporta la redazione di Sportmediaset, potrebbe tornare in panchina dopo quasi 2 mesi da titolare; in attacco Mihajlovic sembra propenso a riproporre il tandem già visto ad inizio anno composto da Carlos Bacca e Luiz Adriano.

Da sottolineare i quasi sicuri ritorni nella lista convocati di Mario Balotelli, assente da circa 2 mesi e mezzo, e Andrea Bertolacci: entrambi da questa settimana hanno infatti ripreso ad allenarsi a pieno regime assieme al gruppo.

Per quanto riguarda l’Hellas da segnalare la possibile esclusione del francese Samuel Souprayen, che ha terminato anzitempo l’ultima gara a causa di un problema ai flessori; è possibile percui che il nuovo mister Gigi Delneri schieri in campo i propri con un 4-4-2 con Bosko Jankovic titolare e la conseguente “scalata” di Jacopo Sala al ruolo di terzino. Davanti dovrebbero invece giocare Luca Toni e Luca Siligardi, considerato che l’ex Giampaolo Pazzini è ancora fermo ai box a causa di un problema alla coscia sinistra.

Milan (4-4-2): Donnarumma; Abate, Alex, Romagnoli, De Sciglio; Niang, Montolivo, De Jong, Bonaventura; Luiz Adriano, Bacca.

Hellas Verona (4-4-2): Gollini; Sala, Moras, Bianchetti, Pisano; Jankovic, Viviani, Greco, Ionita; Toni, Siligardi.

 

Redazione MilanLive.it