Adriano Galliani
Adriano Galliani (©Getty Images)

Adriano Galliani negli ultimi tempi è stato oggetto di molte critiche da parte di alcuni ex giocatori del Milan, su tutti Paolo Maldini, ma anche da diversi tifosi e opinionisti. Anche il giornalista esperto di calciomercato Alfredo Pedullà ai microfoni di Sportitalia ha esposto un pensiero critico nei confronti di colui che dal 1986 ricopre la carica di amministratore delegato del club rossonero: “Sono convinto che a determinate affermazioni di Galliani non credano neppure i bambini della prima elementare. Dice delle cose, con tutto il rispetto per Galliani, che se si svegliasse alla mattina si renderebbe conto di essere restato ancora nel 2007. Non si può vivere solamente nel passato“.

Quello di Pedullà è un pensiero condiviso da molti, in quanto Galliani da diversi anni non riesce ad amministrare il Milan con modalità più moderne. La rete di osservatori internazionali è praticamente inesistente e lo si evince dal tipo di campagna acquisti che viene effettuato, in cui spesso ci si è affidati a parametri zero, amici procuratori e qualche scarto di club amici. La figura del direttore sportivo non esiste praticamente. Rocco Maiorino ufficialmente ha tale carica, ma nel concreto non ha concluso alcun affare rilevante che possa far pensare che il suo ruolo sia importante, a differenza di quello di Galliani.

 

Redazione MilanLive.it