Salvatore Sirigu
Salvatore Sirigu (Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Sembra stia per volgere al termine l’avventura di Salvatore Sirigu sotto la Torre Eiffel tra le fila del Paris Saint-Germain. Dopo l’acquisto del giovane portiere tedesco Kevin Trapp, l’ex portiere del Palermo siede regolarmente in panchina nel ruolo di vice: una situazione che, arrivati a metà stagione, inizia a stare troppo stretta considerando soprattutto il forte rischio di poter perdere il treno per gli Europei di Francia del prossimo giugno. Nonostante i numerosi errori commessi dal portiere tedesco tra i pali del PSG, Sirigu continua ad esserne la riserva e a gennaio non è difficile ipotizzare possa decidere di lasciare la capitale francese, magari per fare ritorno in patria.

Calciomercato Milan, interessa Sirigu per gennaio

Sirigu potrebbe rappresentare un’autentica occasione di mercato per diversi top club del nostro campionato; più di tutte sembra ci stiano seriamente pensando il Milan, che a gennaio dovrà risolvere in qualche modo la grana relativa a Diego Lopez, e la Roma, con la situazione di Wojciech Szczęsny ancora in bilico per quanto riguarda il futuro.

Da sottolineare come l’estremo difensore della Nazionale italiana percepisca a Parigi un importante stipendio, che difficilmente una squadra come il Milan, che sembra aver trovato in Gianluigi Donnarumma il portiere per i prossimi 20 anni, può garantirgli; molto più percorribile per tali ragioni la strada che porta a Roma, considerato appunto che Szczęsny è attualmente in prestito secco dall’Arsenal e non ha mai nascosto il proprio desiderio di far ritorno in Inghilterra.

La paura di Sirigu è quella di rischiare di non rientrare nei piani del commissario tecnico azzurro Antonio Conte in vista delle prossime convocazioni per gli Europei di giugno e la sua volontà sarebbe quindi quella di cercare maggiore continuità lontano dalla società parigina che, a sua volta, difficilmente opporrà resistenza, considerato il ruolo da secondo ricoperto attualmente dal portiere sardo.

 

Redazione MilanLive.it